Non è un film comune nel panorama italiano Ariaferma. Anzi è proprio una gemma preziosa. Un film d’atmosfera, straniante, con due ottimi protagonisti, Servillo e Orlando. ambientato in un carcere in via di dismissione, dove sono rimasti soltanto qualche agente
e pochissimi reclusi. Il piccolo gruppo di detenuti attende di essere trasferito in una nuova prigione, ma giorno dopo giorno l’attesa li porta a dare sempre meno importanza alle regole, che sembrano non avere più valore. I prigionieri si ritrovano a formare una nuova comunità, seppur molto fragile…