TATAMI ( Una splendida dichiarazione di coraggio destinata a fare la storia) Tatami; è un assemblaggio di tessere esteticamente ineccepibili e umanamente disarmante, sostenute a loro volta da una narrazione coraggiosa che nel suo farsi collante di raccordi lancinanti, urla e denuncia, colpisce e atterrisce. Nessun megafono, nessun cartello di protesta: ai due registi è bastata una cinepresa donata di pieno movimento e di un corpo, come quello dell’attrice Arienne Mandi (Leila) a cui ancorarsi per affidare a ogni attacco sul tatami un reciproco attacco contro ogni forma di libertà negata e sogno infranto.