PROSSIMAMENTE SOLO AL CINEMA
Gary Oldman interpreta Herman Mankiewicz, un esperto sceneggiatore che ha lavorato a film tra i più diversi, dalle commedie dei fratelli Marx a Il Mago di Oz, ma Mankiewicz è anche un giocatore d’azzardo incallito e un alcolista che mostra poco rispetto per la propria professione.

Fincher fa un ritratto crudo, vero e romantico del mondo della Hollywood degli anni ’30 – 40, di quel ecosistema che tanto ha reso importante il cinema nel mondo intero tra le sue innumerevoli contraddizioni interne: la ricerca di donare sogni ed emozioni al pubblico e quella sua natura economica tanto interessata al rientro del dio denaro che trasforma tutto e tutti in esseri superflui utili nella loro idee solo se riescono a portare incassi nelle tasche dei produttori.